martedì 28 ottobre 2014

COUSCOUS DOLCE


Desiderio di sole e profumi del sud

Domenica pomeriggio grigia e fredda, un po' umida, silenziosa...zero voglia di uscire ma tanta voglia di coccolarmi un po', sul divano a sgranocchiare qualcosa con Morgana sdraiata sui miei piedi davanti a una bella serie TV (tipo True Detective, per capirci...).
Una mezza scatola di couscous rapido in dispensa e ispirazione... questo è il risultato:

COUSCOUS BIANCO

200 gr di couscous
200 ml di latte
100 gr di zucchero
mandorle, pistacchi, noci, nocciole (tutto o solo quello che più vi piace)
uvetta (facoltativa)
scorze di arancia (candite o solo per profumare) o acqua di fiori d'arancio
cannella
il mio estratto di vaniglia

Portare il latte con lo zucchero quasi ad ebollizione, spegnere il fuoco e versare il couscous nella pentola. Coprire e lasciar riposare 5 minuti, non di più.

E' buona cosa sgranare il couscous a mano, con le dita unte di olio di semi, delicatamente per non farne un pappone, cosa che sicuramente accadrà seguendo la procedura consigliata sulla confezione... io non porto mai ad ebollizione il liquido (acqua o latte che sia), e ne uso la stessa quantità della parte secca.

Profumare aggiungendo qualche goccia di estratto di vaniglia e sgranare aiutandosi con una nocciolina di burro (e sarebbe buonissimo già così...). Aggiungere ora l'acqua di fiori d'arancio.

Tostare la frutta secca in forno o su un padellino antiaderente (spolverando appena di zucchero diventerà ancora più croccante, se volete farvi del male...) e tritarla grossolanamente.

Mescolare al couscous questa granella e aggiungere a piacere anche uvetta.

Spolverare di cannella se vi piace.

Pronto... e tanto, tanto consolatorio....

COUSCOUS ROSSO

Preparare il couscous come sopra, ma anziché la granella di frutta secca aggiungete delle Amarene Fabbri con il loro liquido.

COUSCOUS NERO

Preparare il couscous come spiegato sopra.
Intanto fondere una tavoletta di Nero Perugina in microonde con pochissimo burro.

Versare nella ciotola del cioccolato il couscous ancora caldo, profumare con la vaniglia e voilà....diventerà per incanto uno dei migliori pomeriggi casalinghi di tutto l'inverno che ci aspetta...
SHARE:
Posta un commento
pipdig