giovedì 5 novembre 2020

SPAGHETTONI AL LIMONE CON UOVA DI LOMPO E BOTTARGA

 





SPAGHETTONI AL LIMONE CON UOVA DI LOMPO E BOTTARGA
Le dosi sono per 2 persone


200 gr di spaghettoni di grano duro

50 gr di uova di lompo (un vasetto)

Il succo di mezzo limone (prima di spremerlo ricavate alcuni filetti di scorza, che terrete da parte)

100 ml ca di panna fresca

1 piccolo spicchio d’aglio con la bucciA

Pepe nero di mulinello

Un pizzico di peperoncino 

Olio e.v.o. q.b.

Per finire, un paio di cucchiaini di bottarga di muggine grattugiata 


Ricavate alcuni filetti dalla scorza del mezzo limone, e poi spremetelo. 

Mentre scaldate l’acqua per la pasta, fate rosolare dolcemente lo spicchio d’aglio, schiacciato con tutta la sua buccia, nell’olio insieme a un pizzico di peperoncino tritato. Quando l’olio si è scaldato date anche un giro di pepe che con il calore sprigionerà tutto il suo aroma. 

Versate quindi nell’olio il succo del limone e fatelo appena sobbollire. Aggiungete adesso la panna, lasciate che si scaldi e subito versate le uova di lompo. Spegnete immediatamente il fuoco e aggiustate di sale: è importante che l’equilibrio dei sapori sia ben bilanciato, sapido e piccante.

Scolate gli spaghettoni e versateli nel tegame del condimento insieme a un mestolino della loro acqua di cottura. Mescolate.

Spolverate infine con la bottarga e ultimate con i filetti di scorza di limone. Un’ultima spolverata di pepe e... buon appetito! 


SHARE:

venerdì 15 maggio 2020

SFORMATO DI RICOTTA PROFUMATO AL LIMONE CON PESTO DI FOGLIE DI CAROTA




 SFORMATO DI RICOTTA


250 gr di ricotta di pecora
100 gr di mandorle con la pelle
100 gr circa di parmigiano grattugiato
1 busta di puré Pfanni 
2 uova
3 o 4 foglie di salvia fresca
sale aromatizzato (sale tritato con salvia, aglio, rosmarino e pepe)
noce moscata
1 striscia di scorza di limone bio
1 piccolo mazzetto di prezzemolo


Accendere il forno a 180°.
Preparare prima di tutto il puré seguendo le istruzioni riportate sulla busta, aggiungendo alla fine una noce di burro, mantecare e lasciar intiepidire. 
Nel Bimby tritare finemente la scorza di limone, le mandorle e le foglie di salvia e di prezzemolo, aggiungere poi le uova e tutti gli altri ingredienti. Aggiustare di sale e versare in uno stampo di silicone. 
Infornare sistemando lo stampo sulla griglia (io ho messo, a contatto con la parete inferiore del forno, una teglia con dentro dell’acqua calda per mantenere umida la preparazione).  Cuocere circa 1 ora. 
Sformare delicatamente capovolgendo su un piatto, e servire insieme al pesto di foglie di carota.


PESTO DI FOGLIE DI CAROTA

Frullare un bel mazzo di foglie di carota biologica con mandorle, pinoli, parmigiano, aglio, buon olio extravergine d’oliva e sale


Servire lo sformato tiepido insieme al pesto di carote




SHARE:

sabato 7 marzo 2020

POLPETTINE DI BOLLITO CON INSALATINA DI SPINACI E PINOLI

IL BELLO DELLE POLPETTE

(Scherziamoci su che è meglio)
In questi tempi duri di Coronavirus, che ricorderemo spero al più presto come un vero incubo, mentre le friggevo ho realizzato che... hanno la forma del Covid!

... ma sono infinitamente PIU'... BUONE!

Le dosi non sono indicate perché le polpette sono così... ognuno ha le sue e non sono mai le stesse della volta precedente. 
È questo il bello delle polpette.  

Ingredienti
Un bel pezzo di carne lessa sgrassata e FREDDA (avevo preparato il brodo il giorno prima)
1 uovo + uno per la panatura
1 piccola patata lessa
3 o 4 cm di scorza di limone grattugiata
parmigiano
un ciuffetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
pangrattato normale per il composto e pangrattato grossolano per la panatura.
sale e pepe q.b.

Tritare nel boccale del Bimby la scorza di limone, l'aglio e il ciuffetto di prezzemolo.
Aggiungere adesso la carne e, mandando il Bimby a impulsi, sminuzzarla finemente. Va benissimo anche completamente omogeneizzata, dipende dai gusti.
A questo punto versare anche l'uovo e il resto degli ingredienti.
Formare delle polpettine di circa 2/3 cm. di diametro. Passarle nell'altro uovo sbattuto e salato e infine rotolarle nel pangrattato (ne ho utilizzato un tipo più grossolano).
Friggere in olio bollente e gustare.

Insieme a una insalata di spinaci freschi crudi condita con vinaigrette di limone, scaglie di parmigiano e pinoli tostati sono una vera leccornia.
Buon appetito.



SHARE:
pipdig