REGALI di NATALE

Sto preparando pensierini natalizi per le persone a cui voglio bene, quelle a cui mi fa piacere pensare mentre cucino e impasto e annuso e assaggio...

Oltre ai limoni confit postati qualche tempo fa, e che si fa appena appena in tempo a preparare ancora, ecco un'altra ideuzza da fare subito, visto che richiede una decina di giorni di riposo.
Intanto si possono cercare belle bottigliette nei mercatini o a Porta Portese, e l'occorrente per le etichette, i nastrini, il cellophan, la spillatrice che all'ultimo momento è sempre senza punti, ecc ecc...insomma, di da-fare ce n'è...
Questa è una delle preparazioni più semplici, in pratica l'arancia fa tutto da sé!

Serve un barattolo da 1 litro (perché l'alcool non deve toccare l'arancia) con l'imboccatura larga in cui si possa "incastrare" il frutto, tipo quelli con la guarnizione di gomma rossa, o un Bormioli
La ricetta e la foto sono di Cookaround



COINTREAU casalingo - Liquore all'arancia

Ingredienti: 1/2 litro di alcool
1 arancia
400 gr. di zucchero
1 litro di acqua


Procedimento: si versa l'alcool nel barattolo e si tappa con un'arancia, si mette in un posto al buio e si lascia lì per una decina di giorni.
Trascorsi i 10 giorni si fa sciogliere lo zucchero nell'acqua bollente, si fa raffreddare e si unisce l'alcool. Poi si mette nelle bottiglie...più semplice di così!

La parte dell'arancia che resta all'interno del barattolo comincia subito a trasudare il suo olio essenziale, che andrà ad arricchire l'alcool.
Una volta finita la preparazione ed imbottigliato il prodotto, è bene lasciarlo riposare almeno 15 giorni e, se lasciato invecchiare, migliora ancora. 



classifica siti
Posta un commento

Post più popolari