domenica 25 marzo 2012

PANINI AL SESAMO CON LIEVITO MADRE

PRIME CREATURE DELLA PASTA MADRE


 Non ricordo se avevo già parlato, qui, della preparazione del mio Lievito Madre, iniziata alcuni mesi fa.
 E' avvenuto tutto molto facilmente, il lievito è nato subito, a forza di rinfreschi ora è magnifico, e ieri sera ho finalmente deciso che era l'ora di produrre qualcosa.
 Ho tolto i 100 gr necessari alla perpetuazione della Madre e con il rimanente (150 gr) ho preparato dei deliziosissimi panini al sesamo, in maniera piuttosto semplice e con un risultato magnifico.

 Ieri sera ho aggiunto ai 150 g di LM (Lievito Madre)  farina nella proporzione di 1:3, cioè 450 g (150x3=450) mista  (00, Manitoba e semola di grano duro),  1 cucchiaino di malto d'orzo (anche lo zucchero andrebbe bene) e acqua fino ad avere un composto morbido ma non appiccicoso.

 L'ho fatto lavorare dal Bimby a vel. Spiga per circa 5 minuti, poi ho rimesso il bicchierino sul foro e l'ho lasciato a riposare tutta la notte. Stamattina era gonfissimo, spingeva addirittura fuori il bicchierino.

 L'ho rovesciato sulla spianatoia, ho aggiunto il sale (10 g), 1 cucchiaio di olio di oliva e ho impastato facendo anche le pieghe (dividere idealmente in tre un rettangolo ottenuto spianando l'impasto, ripiegarne quindi 1/3 verso il centro del rettangolo, e subito sopra ripiegare l'altro terzo, poi piegare in due perpendicolarmente a questa piegatura e continuare a impastare 2 o 3 volte in questo modo, facendo cioé altri due cicli di pieghe).
 Ho diviso in panetti da 100 g formando delle palline che ho rotolato nei semi di sesamo, e fatto lievitare 2 o 3 ore (in forno con la luce accesa, ma senza calore), coperti da pellicola e strofinaccio pulito.

 Una volta lievitati, li ho tirati fuori con delicatezza (e proteggeteli da correnti d'aria!), ho acceso il forno a circa 210° con la pietra refrattaria sulla griglia (ma va bene anche la leccarda con carta forno) e una volta caldo ho sistemato i panini sulla pietra.

  In 20 minuti erano pronti e la casa profumava di pane.

 Appena cotti sono croccanti, ora che sono passate un paio d'ore si é ammorbidita la crosta e l'interno ha acquistato una soffice consistenza, ne ho mangiato uno con la cioccolata ed é FANTASTICO!

Posta un commento

CROSTATA DI FRUTTA AL LIMONE

Devo dire che la crostata di limone è uno dei miei dolci preferiti, ma solo ed esclusivamente questa, con il Lemon Curd, la crema ing...