lunedì 21 maggio 2012

VENTAGLIO DELLE SIMILI BIMBY

Per una bellissima festa dal tema "Citazioni d'arte" sul lago di Bracciano.

La sera prima ho preparato il lievitino così:

per il poolish:

100 gr di farina Manitoba
100 gr di acqua
ca 6 gr di lievito di birra (ho diviso in 4 parti il panetto e ne ho usata una)
1 punta di cucchiaino di zucchero (o di malto)

sciogliere il lievito nell'acqua tiepida zuccherata e aggiungere la farina.
Lasciare tutta la notte a riposare nel boccale chiuso con il bicchierino.

Il giorno della festa:


Aggiungere nel boccale, dove il lievitino si presenterà schiumoso e pieno di bolle, ancora

400 gr di Manitoba
40 gr di acqua
100 gr di burro morbido
30 gr di zucchero
10 gr di sale fino
2 uova

e impastate a vel. Spiga per 5' e anche più.

Lasciate a lievitare nel boccale per 1 ora e mezza o due, poi rovesciate sul piano da lavoro e. dopo aver fatto un paio di giri di pieghe (appiattire l'impasto con le mani grossolanamente, ripiegarne un terzo verso il centro e su questo ripiegare anche l'ultimo terzo, poi ripetere questo ciclo di piegature perpendicolarmente alle prime), o ANCHENO', nel senso che non è indispensabile, se non vi va...(questo è il bello della faccenda, e soprattutto del Bimby...), stendetelo con il matterello in un rettangolo di circa 30 x 35 cm.

Spargete sui due terzi del rettangolo così ottenuto circa 50 gr di parmigiano grattugiato, 200 gr di prosciutto cotto strappato con le mani in pezzetti, e ancora altri 50 gr di parmigiano.*

Quindi, riassumendo, per la farcitura è necessario avere


200 gr di prosciutto cotto
100 gr di parmigiano grattugiato


Una volta arrivati qui *, ripiegare lungo il lato lungo la parte di impasto NON farcita su metà di quella farcita, e poi ribaltare su questa la parte rimasta. Verrà fuori un rotolo al cui interno ci saranno due strati di farcia e uno di pasta. Sigillare bene i bordi, sia quello lungo che i due corti, aiutandosi magari con un po' di uovo sbattuto, lo stesso che poi useremo per lucidare.

Disporre su un foglio di carta forno grande quanto la teglia, meglio se unta appena d'olio.

Con una forbice fare dei tagli, paralleli ai lati più corti, ogni 2 cm circa, fino a 3 cm circa dall'altro lato (in pratica dovrà venir fuori un effetto "pettine").

Incurvate la base del "pettine" a semicerchio, così i "denti" si allontaneranno a raggera, ottenendo una specie di mezzo "sole", o un sole intero se la chiuderete a ciambella.
Rigirare delicatamente ogni raggio di questo "sole" per adagiarlo sulla carta forno in modo da rendere il ripieno visibile.

Spennellare bene con l'uovo sbattuto, e far lievitare ancora un'oretta, fino al raddoppio.

Infornare in forno caldo a 180° per circa 25'.



Posta un commento

CROSTATA DI FRUTTA AL LIMONE

Devo dire che la crostata di limone è uno dei miei dolci preferiti, ma solo ed esclusivamente questa, con il Lemon Curd, la crema ing...