martedì 5 marzo 2013

L'ANGELICA SALATA

Una lunga love story quella tra me e il carboidrato... ;)...


Seguo qui una ricetta delle Sorelle Simili, che sono sempre una garanzia, infatti la riuscita di questa preparazione è sicura, l'impasto leggerissimo, il gusto fantastico, provatelo!
Appena un po' di attenzione nella formatura della "ghirlanda", e molta fantasia nelle farciture, anche se le più classiche sono comunque graditissime.

Ecco la ricetta:


Ingredienti

Per il lievitino
135 g di farina di forza (Manitoba)
13 g di lievito di birra
75 g di acqua
1 cucchiaino di malto (o di zucchero)
Per l’impasto
400 g di farina di forza (Manitoba)
20 g di zucchero
120 g di latte 
3 tuorli
1 cucchiaino di sale
120 g di burro morbido
per il ripieno (quello di oggi)
50 g di burro fuso
120 g di prosciutto crudo
70 g di formaggio Marzolino
100 gr di olive Taggiasche denocciolate
Per lucidare2-3 cucchiai di latte
1 albume

PROCEDIMENTO:

Nel boccale del Bimby versare gli ingredienti per il lievitino, vel. 2 a 37° per 30". Spegnere e lasciare lievitare per 30 minuti o più: deve raddoppiare.

Aggiungere la farina e il latte, i tuorli, lo zucchero, il sale e fate andare a vel. Spiga per 3 minuti, unendo il burro morbido un pezzetto alla volta, fin quando il composto si staccherà dalle pareti del boccale. 
Lasciate lievitare per almeno un'ora (deve raddoppiare di volume).

Rovesciate l'impasto sulla spianatoia, fate un giro di pieghe e poi  stendetelo con il mattarello in una sfoglia di 2-3 millimetri di spessore.
Nel boccale, senza lavarlo, frullate appena qualche attimo a vel. Turbo il prosciutto e il formaggio, giusto il tempo di ottenere delle grosse "briciole".
Spennellate completamente l’impasto con del burro fuso e spargetevi sopra il ripieno e le olive.
Arrotolate il lato più lungo della sfoglia, trasferite il rotolo su un foglio di carta da forno e tagliatelo a metà per il lungo, aiutandovi con un coltello unto. Girate i due pezzi con il lato tagliato verso l’alto e avvolgeteli a spirale l'uno con l'altro, facendo in modo che la parte tagliata sia rivolta sempre verso l'alto. Chiudete poi la treccia alle estremità formando una corona.

Sistemate l'Angelica su una teglia e fate lievitare ancora un'oretta, coperta con pellicola o
spennellata con del burro fuso. Potreste mettere al centro una bicchierino rovesciato, in modo che la lievitazione non chiuda il buco della ghirlanda.

Accendete il forno a 180°C e infornate per 35 minuti circa.
Circa 10 minuti prima del termine della cottura spennellatela con il composto di albume e latte, quindi infornate di nuovo.

PS certo che la foto è proprio brutta...



Posta un commento

CROSTATA DI FRUTTA AL LIMONE

Devo dire che la crostata di limone è uno dei miei dolci preferiti, ma solo ed esclusivamente questa, con il Lemon Curd, la crema ing...