mercoledì 28 maggio 2014

STRUDEL DI CARNE

Sempre in tema di buffet per una festa. L'idea mi è venuta pensando alle empanadas argentine,che avevo preparato tempo fa, ma al solo pensiero di doverne fare una settantina per la mia festa di  compleanno ho avuto i brividi...così, pensando all'accoppiata pasta sfoglia/carne ho pensato a uno strudel, facile da tagliare a fette e dalla preparazione meno impegnativa delle porzioni individuali.
Per il mio buffet ne ho preparati due.


PS la foto immortala l'ultima fetta superstite sfuggita alle mandibole dei presenti... ;) avevo dimenticato di documentare all'uscita dal forno....

Qui la pasta sfoglia, da preparare il giorno prima.

Ingredienti:

400 gr di carne macinata
2 salsicce
1 cipolla grandi
1 spicchio di aglio (o aglio in fiocchi)
1 peperone rosso
80 gr di olive verdi denocciolate
pimento
1 peperoncino
1 peperoncino jalapeno
paprika
pimenton
pepe di Sechuan
semi di finocchio
prezzemolo
timo

circa 1/2  provola
pangrattato
1 tuorlo d'uovo allungato con pochissimo latte per spennellare

Imbiondire dolcemente in olio la cipolla tagliata a piccoli cubetti, aggiungere quindi i peperoni a dadini e rosolare salando. Togliere la pelle alle salsicce e aggiungerle nella padella sgranandole bene. Una volta rosolate aggiungere il macinato, a fuoco alto e le spezie, salare appena prende colore, versare anche le olive tagliuzzate grossolanamente. Non cuocere troppo, spegnere il fuoco quando c'è ancora del sughetto sul fondo della padella. Far freddare bene, anche in frigo (il lavoro di farcita sarà più agevole).

Stendere la pasta sfoglia a 2 mm di spessore formando un rettangolo, e prima di riempirla spostarla su un foglio di carta da forno per poterla in seguito arrotolare senza che si rompa.


Spargere dell'abbondante pangrattato sulla pasta lasciando puliti i bordi, tagliare in fettine sottili la provola e disporla al centro del rettangolo così che alla fine rimanga sul fondo, e disporre sulla pasta la carne preparata sempre lasciando salvi i bordi.


Dividere idealmente il rettangolo in tre parti longitudinalmente, e aiutandosi con la carta arrotolare il primo terzo sul resto.  Pressare le estremità del rotolo. Prendere quindi l'altro lato e sovrapporlo al primo. Inumidire i bordi, finire di chiudere i lati e aver cura di chiudere bene anche ogni fessura del lato lungo.
Se è troppo lungo per il vostro forno, potete piegarlo a ferro di cavallo con molta attenzione oppure farne due. Uno si può surgelare cotto così da averlo pronto per una cena veloce.
Spennellare con il tuorlo e mettere in forno caldo a 180° per circa 45'.



Posta un commento

CROSTATA DI FRUTTA AL LIMONE

Devo dire che la crostata di limone è uno dei miei dolci preferiti, ma solo ed esclusivamente questa, con il Lemon Curd, la crema ing...