giovedì 16 luglio 2015

POLPETTONE FREDDO PATATE E ZUCCHINE

Sono giorni di caldo asfissiante e cucinare non è proprio possibile. E' necessario accendere i fornelli solo lo stretto indispensabile e non a ridosso dell'ora dei pasti, perché la cucina raggiunge temperature  impossibili...ho trovato questa ricetta su questo sito  e l'ho preparata per la cena di stasera. 
La prossima volta ho intenzione di rosolare le zucchine con dello scalogno, oggi ho usato uno spicchio d'aglio vestito e schiacciato, che nella ricetta originale non compare. 

Ingredienti:
800 grammi patate
300 grammi zucchine
80 grammi ricotta
50 grammi parmigiano grattugiato
40 grammi burro
Sale
Pepe

Procedimento:
Ponete le patate,sciacquate velocemente sotto l’acqua corrente,in una casseruola con acqua fredda
Fate cuocere le patate per circa 30 minuti dopo il bollore(dipende dalla grandezza delle patate,affidatevi ai rebbi della forchetta per verificare la cottura). Io ho usato la funzione Vapore del microonde (sempre per il discorso del caldo disumano...)
A cottura scolate le patate,sbucciatele velocemente, bagnandovi le mani, e ponetele in una ciotola
Schiacciate le patate con l’apposito attrezzo.
Mettete sulla purea di patate il burro e attendete qualche minuto
Grattugiate le zucchine con una grattugia dai fori larghi.
Mettete le zucchine grattugiate in una padella con un cucchiaio di olio
Fatele cuocere per 5 minuti
Spegnete e fate raffreddare
Aggiungete le zucchine nella ciotola con le patate,il parmigiano grattugiato,ricotta,sale e pepe
Mescolate il composto con cura fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo.
Stendete sul piano da lavoro la pellicola trasparente
Mettete al centro il polpettone freddo
Arrotolate il polpettone ben stretto nella pellicola trasparente
Ponete il polpettone in frigo a rassodare
Mettete in un piatto i semi di sesamo
Passate il polpettone freddo zucchine e patate nei semi di sesamo,tagliatelo poi a fette e servitelo
I semi si sesamo non sono obbligatori,servono solo per decorare il polpettone,potete anche omettere questo passaggio.
SHARE:
Posta un commento
pipdig