martedì 1 novembre 2011

PUREA DI CIPOLLE-Haute Cuisine



 Non fatevi impressionare dal nome, è un contorno molto raffinato e buonissimo, una vecchia ricetta di Alta Cucina da servire con arrosti magari un po' banali per stupire un po'...provate e poi ditemi. Tra l'altro il procedimento è facilissimo e il costo della ricetta assai basso, il che non guasta.

Carol Botto - Cipolle gialle (olio su tela)



600 g di cipolle gialle
50 g di burro
3 cucchiai e ½ di aceto non troppo forte (il più adatto è quello della Champagne)
3 cucchiai di panna liquida

Pelare, lavare e affettare finemente le cipolle. Metterle in casseruola con l’aceto, il burro  6 cucchiai di acqua, e sale. Portare a bollore, coprire e cuocere a fiamma dolce per circa un’ora e ¼, finchè sono tenere, mescolando ogni tanto. Se si dovessero asciugare troppo, aggiungere pochissima acqua. Verso la fine della cottura, quando il liquido sarà pochissimo, bisognerà mescolare un po’ più spesso e far prendere colore alle cipolle.
Ridurre in purea con un frullatore a immersione. Far bene addensare a fuoco vivace e a pentola scoperta, mescolando.
All’ultimo momento, prima di servire (caldo), completare con 3 cucchiai di panna liquida.

SHARE:
Posta un commento
pipdig