sabato 24 dicembre 2011

GELATO DI RISO CON CIALDA CROCCANTE DI MANDORLE



Questa ricettina è fatta apposta per consolare dello stress (parlo di quello emotivo, ovvio...) da festività!
E' altamente consolatoria grazie alla cremina di riso e al latte condensato, che come è noto non ha (quasi) rivali nella sua funzione di induttore di oblìo e stimolatore di quella puntina di autismo, che conviene tirar fuori perchè molto salutare in certe situazioni, e in cui consiglio di rifugiarsi armate di cucchiaino e rassegnazione.
Se invece la situazione è pubblica e formale, aggiungere anche la salsa di frutti di bosco...

per il gelato
500 g di latte
500 g di latte condensato (ma va bene anche 1 sola lattina)
200 di panna fresca
140 di zucchero
40 g di farina di riso
vaniglia (estratto, bacca o vanillina home-made)

per le cialde
50 g di mandorle pelate, a scaglie o tritate
60 g di burro
40 g di miele
40 g di farina 00
50 g di panna
80 g di zucchero

per la salsa
130 g di frutti di bosco
50 g di zucchero di canna

Bollire 300 cc di latte con 80 gr di zucchero e la vaniglia, mescolando. Aggiungere la farina di riso stemperata in 200 cc di panna liquida. Far addensare sulla fiamma ma senza far bollire.
Aggiungere il latte restante e il latte condensato, mescolare bene e far freddare. Mettere in coppette individuali o in uno stampo unico, nel freezer.

Preparare le cialde:
Mescolare in un pentolino burro, panna, zucchero e miele, cuocere 4' a fiamma bassa, aggiungere la farina fuori dal fuoco e le mandorle a scaglie (o quelle intere tritate).
Spalmare questo composto su carta da forno (con mani inumidite), in cerchi di ca 12/13 cm di diametro e cuocere a 220° per ca 5'. Sfornare e ancora calde sistemare su tazze rovesciate per dare la forma di una ciotolina.
In un pentolino scaldare i lamponi con lo zucchero.

Servire il gelato a quenelle dentro le cialde con la salsa accanto.

BON APPETIT!!!





migliori siti
SHARE:
Posta un commento
pipdig