giovedì 29 novembre 2018

INVOLTINI DELICATI DI VERZA

Amo il verde brillante della verza, le sue foglie corpose e ricciute, 
il suo sentore d'autunno e di nebbia...






Ingredienti (per 4/5 persone)
Cottura 60 minuti

Una verza piccola o media
300 gr di macinato di pollo
300 gr di macinato di vitello
parmigiano abbondante
2 bottigliette di passata di datterini (io ho usato la Petti)
sale e pepe q.b.
un pizzico di cumino e di noce moscata
un ciuffetto di maggiorana fresca




Staccate delicatamente le foglie della verza e lavatele. Ve ne occorreranno 14/15. Il resto della verza potrete prepararlo alla parmigiana seguendo questo link http://www.imalasfoglia.it/2011/11/verza-parmigiana.html.
Lessatele (2 o 3 per volta) in acqua bollente salata per 3 minuti. Scolatele e sistematele man mano in una insalatiera senza romperle. Tenete da parte le tre o quattro foglie più esterne, quelle verde scuro, da utilizzare sul fondo della pirofila e sulla superficie degli involtini.

Mescolate alla carne trita abbondante parmigiano e gli aromi. Salare e pepare.

Intanto scaldate il forno (in modalità ventilata) a 160°.

Versate la passata in una ciotola e conditela con sale, pepe nero e olio buono.

Riempite ogni foglia di verza con una manciata di carne e un cucchiaino di passata, avvolgete la foglia intorno alla carne e fermate l'involtino così ottenuto con uno stuzzicadenti (cercate di fare in modo che lo stecchino attraversi la costa della foglia, così da restare ben fermo).

Spargete sul fondo di una pirofila alcune cucchiaiate di passata, sistemate due delle foglie più esterne della verza su questo fondo e conditele con salsa e una cucchiaiata di parmigiano.
Adesso adagiate gli involtini su questo letto, e cospargeteli ancora di salsa e di parmigiano. Coccolateli con un giro d'olio e infornateli per almeno 40 minuti, alzando la temperatura a 180° dopo i primi 30 minuti di cottura.



PS. per essere sicura che carne venga ben cotta senza che si bruci l'esterno degli involtini, li ho protetti con due delle foglie più verdi della verza (sempre lessate), che ho rimosso verso fine cottura per far sì che la superficie venga ben gratinata.

Un consiglio: serviteli bollenti!

Buon appetito!
SHARE:
Posta un commento
pipdig