SALMONE PROFUMATO


Mi piace il filetto di salmone per vari motivi...consente di mangiare pesce senza troppa fatica, quindi di controllare i sensi di colpa riguardo al consumo di carne, è facile da preparare, lo mettete in forno senza tanti complimenti anche solo accompagnato da un po' di patate, è rapido, cuoce in circa 15 minuti, insomma, lo compro spesso e lo tengo in freezer per i momenti di "magra".
Oggi l'ho preparato così e mi è proprio piaciuto, profumato e saporito assai, mi ha permesso di continuare la dieta senza tristezze, oggi.


Ho pestato nel mortaio

1 cucchiaio di pepe rosa
1 cucchiaio di semi di finocchio

ho aggiunto

2 cucchiai cucchiai di erba cipollina (l'avevo secca) 
mezzo cucchiaio di aglio, prezzemolo, peperoncino (io sempre il misto GS, ma ovviamente va bene anche fresco)
maggiorana
timo
salamoia bolognese (vedi post in qs stesso blog)
pepe bianco abbondante

e ho mescolato bene il tutto.
Nella pirofila ho messo appena un'idea di olio extravergine (lo stretto necessario a non far attaccare la pelle del salmone al fondo), adagiato il salmone, sparso questo trito profumato su tutta la superficie coprendolo fittamente e completamente (fidatevi...), per finire ho spolverato di pane grattugiato (ho usato pancarrè tritato) e finito con un giro di olio.
Sul fondo della pirofila ho versato circa mezzo bicchiere di vino bianco (anche meno) e mezzo di acqua, infornato a 180°, circa 15'...squisito!

Posta un commento

Post più popolari